• Lo sviluppo dell'università in Africa
  • I collegi diffusi
  • La mobilità dei dottori di ricerca
  • I dati sulle immatricolazioni
  • Il futuro dell'università
  • Il Canada e gli studenti internazionali
NOTIZIE DALL'ITALIA
16/01/2015
Expo 2015: cinquemila posti di lavoro per i giovani tra professioni varie e soft skills
08/01/2015
Più studenti italiani all’estero, ma occorre investire anche sulle nuove competenze dei docenti
12/12/2014
Università: meno vincoli alla mobilità internazionale degli specializzandi
10/12/2014
Accordo Microsoft-Crui: la tecnologia a servizio di istruzione e ricerca per gli studenti delle università italiane
02/12/2014
Ricerca, Innovazione e Società: una collaborazione vantaggiosa e un legame necessario
01/12/2014
A Pavia il primo crowdfunding per la ricerca universitaria
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
26/01/2015
Sudafrica: soft skills nella didattica universitaria per l’occupabilità dei laureati nei PVS
09/01/2015
Giappone: la lunga strada delle donne leader verso il 2020
12/12/2014
USA: obiettivo lavoro, in crescita il numero dei corsi di lingua araba nei college e nelle università
04/12/2014
EUA: esperienze e aspettative delle università europee nell’utilizzo dell’e-learning
01/12/2014
Germania: il dibattito politico continua a essere incentrato sul finanziamento delle università pubbliche
27/11/2014
EUA: “Funding Forum” a Bergamo sulle strategie di finanziamento delle università europee
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
CampusFrance: gli studenti internazionali negli atenei francesi
 


CampusFrance ha pubblicato uno studio (relativo al periodo 2005-2010) con i dati aggiornati sulle iscrizioni degli studenti internazionali e sulle città da loro preferite. Secondo i dati Unesco, la Francia è la quarta destinazione nel mondo scelta dagli studenti in mobilità internazionale, dopo USA, Regno Unito e Australia.

La regione Ile-de-France - includendo Parigi (con 36.406 studenti internazionali), Créteil (18.360) e Versailles (15.517) - ha ospitato nel 2010 più del 32% degli studenti internazionali del paese. Altre città come Aix-Marseille, Lilla, Lione, Montpellier, Strasburgo e Tolosa hanno accolto, ciascuna, più di 9.000 studenti internazionali ogni anno nel periodo che va dal 2005 al 2010. Nel 2010 quasi il 20% della popolazione universitaria totale degli atenei di Clermont-Ferrand e Nizza era composto da studenti internazionali.

Altre cifre mettono in correlazione la distribuzione degli studenti con la loro nazionalità d'origine. Secondo i dati del 2010, i paesi d'origine più comuni sono il Marocco (21.590 studenti), la Cina (20.752) e l'Algeria (20.617). Questi studenti sono presenti principalmente nella regione Ile-de-France (Parigi, Créteil e Versailles), e negli atenei di Lione, Lilla, Amiens, Clermont-Ferrand, Digione, Grenoble, Nantes e Tolosa (studenti cinesi) e Aix-Marseille e Rouen (studenti algerini).

Parigi spicca come eccezione nel contesto francese, in quanto attrae studenti da ogni parte del mondo. Nel 2010 la capitale è stata scelta dal 39% di tutti gli studenti americani presenti in Francia, dal 30% degli italiani e da più del 20% di rumeni, russi, spagnoli e libanesi. Di recente Parigi è stata scoperta anche dagli studenti cinesi, che da 1.600 nel 2005 sono diventati 2.380 nel 2010.

 

Elena Cersosimo
(12 marzo 2012)

Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
Universitas per iPhone e iPad
Più valore al futuro
Cimea
In merito al talento
Tag
QUADERNI
27. Lo Spazio Europeo dell'Istruzione Superiore. Verso il 2020
Riflessioni sull'etica del sapere
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119
Web Consulting: ATG