• Speciale Expo Milano 2015
  • Gli atenei per l'Expo
  • Cnr. La ricerca per la nutrizione
  • Banco Alimentare. Il cibo è un dono
  • Ferrero. Business aperto al sociale
  • Onu. Impegno per la fame zero
NOTIZIE DALL'ITALIA
06/07/2015
Università: nuovo taglio al Fondo di finanziamento ordinario per gli atenei
25/06/2015
Regione Lazio: percorsi di alta formazione in Italia e all’estero per studenti universitari e laureati
11/06/2015
Pubblicato il bando per il premio ITWIIN 2015 alle migliori donne innovatrici
12/05/2015
Garanzia Giovani: opportunità di studio e lavoro nelle professioni digitali
11/05/2015
Svimez: le attività del “Forum delle Università del Mezzogiorno” per il 2015
01/05/2015
AlmaLaurea 2015: timidi segnali di ottimismo
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
10/07/2015
Kenya, dopo Garissa: priorità alla formazione dei docenti e allo sviluppo dei campus esistenti
01/07/2015
Ocse: entro il 2030 metà degli studenti laureati saranno cinesi e indiani
26/06/2015
Le difficoltà dei datori di lavoro nella ricerca dei talenti per l’occupazione
24/06/2015
Spagna: la prima guida per studenti universitari con disabilità
14/05/2015
Erasmus+: prestiti agli studenti, 18 mila euro per un corso di secondo ciclo all’estero
13/05/2015
Russia: la crisi economica si abbatte sul sistema d’istruzione superiore
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Olanda: per i corsi di secondo livello, le borse di studio si trasformano in prestiti
 


È stata approvata dal governo olandese una legge nella quale è previsto che dal 2013 gli studenti universitari non riceveranno più borse di studio durante i corsi di secondo ciclo (Master). Coloro che hanno già ricevuto borse di studio e che fra un anno staranno ancora frequentando il secondo ciclo di studi vedranno trasformarsi il loro sussidio in un prestito per motivi di studio, con la conseguenza che tale debito dovrà poi essere onorato una volta terminata l'università. La legge si rivolge in particolare ai corsi in materie scientifiche e tecnologiche, che hanno corsi di secondo ciclo di durata biennale, mentre nella maggior parte dei casi in Olanda tali corsi hanno durata di un anno.

In virtù di questa nuova disposizione, il Ministero olandese dell'Educazione, della Cultura e della Scienza ha stimato un aumento del costo annuale per il mantenimento agli studi pari a 3.200 euro. Si è stimato che il prestito agli studenti potrebbe essere ripagato in venti anni, a partire dalla conclusione degli studi. La nuova legge fa parte di una politica volta a introdurre una serie di tagli al bilancio statale, pari a circa 18 miliardi di euro. L'idea del ministero dell'Educazione è di convertire in prestiti agli studenti anche le borse di studio concesse a coloro che frequentano il primo ciclo di studi.

La legge è stata contestata dal LSVB - Landelijke Studenten Vakbond, l'associazione rappresentativa degli studenti olandesi, la quale afferma trattarsi di uno dei tagli più sostanziosi degli ultimi anni nei confronti degli studenti, sia che così facendo si rende l'università meno accessibile per chi non è in grado di affrontare i costi di studio.

 

Danilo Gentilozzi
(2 marzo 2012)

 
(Fonte: University World News n. 208, Netherlands: Master scholarship will be turned into loans)

Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
Universitas per iPhone e iPad
QUADERNI
28. Dallo studio al lavoro. Iniziative, strumenti e criticità nel placement dei laureati
Cimea
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
Riflessioni sull'etica del sapere
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG