• Social media e università
  • Gli atenei non statali in Italia
  • Un piano per l'occupazione giovanile
  • Usa. Il modello californiano
  • Il bilancio sociale di ateneo
  • Il piano "Garanzia giovani”
NOTIZIE DALL'ITALIA
26/02/2015
Sapienza di Roma, primo ateneo green a favore della sostenibilità
23/02/2015
Vincenzo Lorenzelli nuovo presidente della Conferenza dei Collegi Universitari di Merito
20/02/2015
Lotta alla disoccupazione giovanile: dalle Fondazioni d’Impresa 45 milioni a sostegno di progetti nel periodo 2011-2014
18/02/2015
Università: nuovo impulso al Fondo giovani e alla mobilità internazionale degli studenti
29/01/2015
Università: il decreto sui parametri per l’assunzione di docenti e ricercatori per il 2015
28/01/2015
Dimensione internazionale delle istituzioni d’istruzione superiore: esperienze maturate e opportunità per il futuro
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
27/02/2015
Trent’anni di prestigiose partnership universitarie tra Canada e Cina
26/02/2015
Somalia: necessario regolamentare il settore delle università private
19/02/2015
Germania: mobilità internazionale in aumento grazie al pieno riconoscimento dei titoli di studio
12/02/2015
Francia, la terza meta al mondo preferita dagli studenti internazionali
10/02/2015
Ecuador: il governo punta su Yachay, Città della Conoscenza, e sulla leadership dell’innovazione
09/02/2015
EUA: analisi dei finanziamenti pubblici per l’eccellenza universitaria
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Olanda: per i corsi di secondo livello, le borse di studio si trasformano in prestiti
 


È stata approvata dal governo olandese una legge nella quale è previsto che dal 2013 gli studenti universitari non riceveranno più borse di studio durante i corsi di secondo ciclo (Master). Coloro che hanno già ricevuto borse di studio e che fra un anno staranno ancora frequentando il secondo ciclo di studi vedranno trasformarsi il loro sussidio in un prestito per motivi di studio, con la conseguenza che tale debito dovrà poi essere onorato una volta terminata l'università. La legge si rivolge in particolare ai corsi in materie scientifiche e tecnologiche, che hanno corsi di secondo ciclo di durata biennale, mentre nella maggior parte dei casi in Olanda tali corsi hanno durata di un anno.

In virtù di questa nuova disposizione, il Ministero olandese dell'Educazione, della Cultura e della Scienza ha stimato un aumento del costo annuale per il mantenimento agli studi pari a 3.200 euro. Si è stimato che il prestito agli studenti potrebbe essere ripagato in venti anni, a partire dalla conclusione degli studi. La nuova legge fa parte di una politica volta a introdurre una serie di tagli al bilancio statale, pari a circa 18 miliardi di euro. L'idea del ministero dell'Educazione è di convertire in prestiti agli studenti anche le borse di studio concesse a coloro che frequentano il primo ciclo di studi.

La legge è stata contestata dal LSVB - Landelijke Studenten Vakbond, l'associazione rappresentativa degli studenti olandesi, la quale afferma trattarsi di uno dei tagli più sostanziosi degli ultimi anni nei confronti degli studenti, sia che così facendo si rende l'università meno accessibile per chi non è in grado di affrontare i costi di studio.

 

Danilo Gentilozzi
(2 marzo 2012)

 
(Fonte: University World News n. 208, Netherlands: Master scholarship will be turned into loans)

Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
Universitas per iPhone e iPad
Più valore al futuro
Cimea
In merito al talento
Tag
QUADERNI
27. Lo Spazio Europeo dell'Istruzione Superiore. Verso il 2020
Riflessioni sull'etica del sapere
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119
Web Consulting: ATG