• Studenti di successo
  • Da Expo 2015 a Human Technopole
  • Dossier sul Diritto allo studio
  • Proteste negli atenei turchi
  • Camerino, il futuro non crolla
  • I laureati per una società migliore
NOTIZIE DALL'ITALIA
31/12/2016
Università: approvato il nuovo decreto “Ava” che istituisce le lauree professionali
01/12/2016
ITWIIN 2016 premia l'invenzione e l'innovazione femminili
30/11/2016
Rapporto Svimez 2016: un MIT del Mezzogiorno per contrastare l’impoverimento culturale del Sud Italia
15/11/2016
Le potenzialità dell’e-learning e le sfide per la modernizzazione delle università europee
14/11/2016
Università: le riserve del Consiglio di Stato sulle cattedre Natta
20/10/2016
Riparte a Bologna il Master in Editoria voluto da Umberto Eco
Leggi tutte le notizie dall'Italia
NOTIZIE DALL'ESTERO
13/12/2016
Unione europea: nuove iniziative lanciate dalla Commissione contro la disoccupazione giovanile
12/12/2016
Unione europea: nominato il comitato di alto livello per la scienza e la tecnologia
16/11/2016
Francia: in aumento le iscrizioni nelle cinque università cattoliche
14/11/2016
Call Erasmus+ per il 2017: bilancio totale di oltre due miliardi di euro
27/10/2016
America Latina: verso uno spazio dell’istruzione superiore ibero-americano
26/10/2016
Russia: freno allo sviluppo del sistema universitario, sospeso il Progetto 5-100
Leggi tutte le notizie dall'estero
Cimea
Cimea
Sito 
segnalato da Freeonline.it
Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale la legge Gelmini n. 240 del 2010
Politica universitaria
 


Giovedì 23 dicembre è stato approvato al Senato il disegno di legge sulla riforma dell'università. I voti favorevoli sono stati 161, 98 i contrari e 6 gli astenuti. Con quest'ultimo atto l'iter legislativo sulla riforma dell'università è terminato, ma prima che il testo della legge diventi produttivo di effetti dovranno essere scritti e varati i decreti attuativi, che secondo le previsioni dovrebbero essere più di quaranta. I decreti attuativi previsti dalla legge indicheranno i termini entro i quali il provvedimento comincerà a produrre i suoi effetti pratici. Il Miur ha un anno di tempo per emanarli, mentre le università hanno sei mesi di tempo per modificare i loro statuti e adattarli alle nuove norme contenute nel testo della legge approvata.

La legge n. 240/2010 "Norme in materia di organizzazione delle università, di personale accademico e reclutamento, nonché delega al Governo per incentivare la qualità e l'efficienza del sistema universitario" è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 10 del 14 gennaio (serie generale, supplemento n. 11/L) e porta la data del 30 dicembre 2010. L'entrata in vigore avverrà il 29 gennaio, dopo i quindici giorni di vacatio che seguono la pubblicazione in Gazzetta. Per consultare il testo della legge clicca qui.

Questo sito informerà su i principali commenti alla legge 240/2010 da parte di istituzioni, professori e studenti universitari. I primi commenti pubblicati sono del Consiglio nazionale degli studenti universitari (CNSU), della Federazione universitari cattolici italiani (FUCI) e del Presidente della CRUI Enrico Decleva.
La Legge Gelmini è stata oggetto di una serie di articoli sul numero 118 di Universitas.

Danilo Gentilozzi
(gennaio 2011)
 

Idee di Università
Universitas Reviews
Iscriviti alla newsletter
QUADERNI
27. Lo Spazio Europeo dell'Istruzione Superiore. Verso il 2020
Cimea
Universitas per iPhone e iPad
In merito al talento
Tag
Più valore al futuro
 
 
 
Viale XXI Aprile 36, 00162 Roma - universitas@fondazionerui.it - rivistauniversitas.it
CODICE ISSN: 2283-9119

Web Consulting: ATG